Le dinamiche dei prezzi futuri delle materie prime nel Forex Trading

Forex Trading: Le dinamiche dei prezzi futuri delle materie prime

Prima di parlare delle dinamiche dei prezzi occorre comprendere in quale fase congiunturale si trova un sistema economico.

L’economia tende a crescere nel tempo, insieme alla produzione al progresso e al reddito. La crescita avviene in modo irregolare, con continue fluttuazioni sia di breve che medio periodo.

L’economia è ciclica, e viene indicata come:

  • Congiuntura positiva: che corrisponde a un periodo di espansione;
  • Congiuntura negativa: che corrisponde a un periodo di stagnazione.

In una fase di espansione la domanda e la produzione di beni e servizi crescono e con essa l’occupazione, i salari e i redditi. Nei periodi di recessione l’attività produttiva si contrae, e il mercato del lavoro peggiora.

Gli indicatori adoperati per misurare lo sviluppo di un’economia vengono chiamati indicatori congiunturali e sono di due tipi:

  • Quelli che catalogano gli indicatori di fiducia delle imprese e dei consumatori;
  • Quelli che determinano le variabili dell’evoluzione economica.

Questi due indicatori definiscono:

  • Il fatturato produzione;
  • I prezzi;
  • L’occupazione;
  • I salari;
  • I flussi commerciali.

Uno dei principali fattori che influenzano la una curva dei futures delle materie prime è il costo del trasporto.
Gli operatori dei mercati in genere sono disposti a pagare un premio per evitare i costi associati al costo del trasporto. Per questo motivo, i contratti che hanno tempi più estesi hanno un prezzo associato più alto.

Il fenomeno della backwardation o curva invertita

Si manifesta quando il prezzo futuro di una merce è inferiore rispetto al prezzo attuale corrente in un tempo di almeno sei mesi, e si manifesta con una forma inclinata verso il basso.

La forma della curva

E’ chiaro che la forma della curva dei futures ha implicazioni importanti per gli investitori, i produttori di merci e per i consumatori finali.

Gli inventari e lo stoccaggio delle materie prime

Forniture abbondanti: Quando la fornitura di una materia prima è abbondante, i prezzi di mercato dei futures nei mesi successivi è più alta rispetto ai mesi antistanti. E’ possibile acquistare merci e venderle nel futuro ottenendo un profitto che coprirà i costi di l’inventario con un prezzo migliore.

Forniture scarse: in questo contesto, poiché le forniture sono scarse, i prezzi di mercato tendono ad essere fermi.
Un dato importante per l’identificazione dello stato della congiuntura è la tendenza del prodotto interno lordo (Pil).

“Il prodotto interno lordo è il valore dei beni e servizi prodotti in un paese al lordo degli ammortamenti e al netto dei beni intermedi.”

I dati congiunturali sono seguiti dagli operatori finanziari al fine di porre in essere un trader consapevole e previsto sulla base di un calendario determinato giornalmente.

Fare trading a tempo pieno con le materie prime

Per essere un trader a tempo pieno occorre lasciare qualsiasi altra attività lavorativa, ma è un errore, o almeno, lo è per chi fa trading da un tempo limitato anche se con successo.

A tutti i trader novizi e non, suggeriamo di affidarsi agli scambi algoritmici e automatizzati, che consentono di non stare costantemente di fronte a uno schermo, ed abbinarlo a un trading manuale.

Un robot per il trading Forex

Quello che fa un robot Forex è aggiornare costantemente una strategia, cosa impossibile per un operatore che fa trading manualmente.

“Un operatore dei mercati finanziari è consapevole che ciò che funziona oggi, molto probabilmente non funzionerà domani.”

Inoltre, un software abbatte la pressione psicologica, ovvero la pressione del successo, la vera ricetta per il disastro.
Il consiglio che vi diamo e di tenervi il vostro lavoro e continuare a fare trading in maniera semi-professionale.

Separator image Posted in News.